SPORT

CAGLIARI-NAPOLI: diretta testuale ore 19:00

CAGLIARI    1 – 1  NAPOLI

– premere F5 per aggiornare la diretta –

Cronaca testuale dell’incontro, minuto per minuto

90′ per il primato e per alimentare il sogno chiamato SCUDETTO.
Ancora poche ore e gli uomini di Spalletti scenderanno in campo all’Unipol Domus di Cagliari dove affronteranno i terzultimi della Classifica di Serie A per la 26esima giornata del Campionato di Serie A.
Una partita da non sottovalutare dal momento che i sardi hanno assolutamente bisogno di punti e da anni vivono con eccessivo agonismo questa gara.
Tra gli assenti illustri di casa Napoli, anche il capitan Insigne, ma il passo falso del Milan contro i cugini di Salerno e la sconfitta casalinga dell’Inter ad opera di un Sassuolo travolgente, necessitano obbligatoriamente di alimentare il sogno dei milioni di tifosi azzurri nel Mondo, che stasera avranno la possibilità di assistere all’incontro in tv e internet grazie alla piattaforma DZN, oppure per chi ha solo la possibilità di leggerla, grazie alla nostra cronaca testuale
Ecco le formazioni ufficiali che scenderanno in campo:

 

CAGLIARI (3-5-2): Cragno (28); Goldaniga(3), Lovato (66), Altare (15); Bellanova (12), Deiola (14), Baselli (4), Grassi (27), Dalbert (29); Pereiro (20), Joao Pedro (10)
Allenatore: Walter MAZZARRI
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina (25); Rrahmani (33), Koulibaly (26), Juan Jesus (5); Di Lorenzo (22), Demme (4), Zielinski (20), Mario Rui (6); Elmas (7), Mertens (14); Petagna (37)
Allenatore: Luciano SPALLETTI
Arbitro: Maurizio MARIANI di Aprilia
Tutto pronto, ecco che le squadre fanno il loro ingresso in campo.
Il Napoli indossa la storica maglia azzurra e pantaloncino bianco, il Cagliari una maglia rosso-blu e pantaloncino blu bordato d’azzurro.

PRIMO TEMPO
0′ – si parte. Batte il calcio d’inizio il Napoli che dalla nostra postazione attacca da sinistra verso destra
3′ – Joao Pedro si affaccia al limite dell’area di rigore azzurra, ma Demme  blocca la percussione e libera
6′ – Mario Rui dal limite di sinistra mette un pallone al centro troppo lungo, che non viene intercettato da alcun compagno
8′ – palleggio offensivo del Cagliari che impedisce il classico palleggio degli uomini di Spalletti
9′ – occasionissima per il Napoli con Di Lorenzo che dal limite costringe Cragno a smanacciare sopra la traversa e devia in angolo
10′ – calcio d’angolo per gli azzurri, traversone in area e palla deviata nuovamente in angolo. Sul corner successivo è Rrahmani che, troppo avanzato, colpisce la palla di tacco e manda fuori
14′ – bella combinazione d’attacco del Cagliari con Joao Pedro, ma la difesa libera
15′ – calcio d’angolo per il Cagliari. Palla corta, successivo traversone in area piccola ed Ospina viene travolto da Altare. Entra in campo lo staff medico per soccorrere il portierone azzurro
17′ – erroraccio di Koulibaly che nel rilancio serve Joao Pedro che con undiagonale rasoterra manda il pallone di pochissimo fuori. Rischio per il Napoli
20′ – in un contrasto Altare – Di Lorenzo il difensore azzurro ha la peggio e richiede l’intervento dei sanitari
23′ – ancora il gioco interrotto per soccorrere Petagna a terra
24′ – il Napoli in inferiorità numerica. Esce Di Lorenzo con ghiaccio sul collo; si riscalda Malcuit
26′ – entra Malcuit (2) ed esce Di Lorenzo
30′ – Joao Pedro di testa a tu per tu con Ospina, ma il colpo di testa è centrale e il pallone è tra le braccia del portiere colombiano del Napoli
33′ – gran tiro di Mario Rui dal limite ma Cragno vola e devia in angolo
34′ – dalla bandierina Zielinski, traversone in area ma la difesa rossoblu libera
35′ – ammonito Joao Pedro per fallo su Rrahmani
38′ – Mertens al tiro da buona posizione, ma il pallone è deviato in angolo
38′ – dalla bandierina Mario Rui, traversone al centro e deviazione sul fondo
42′ – ammonito Malcuit per fallo su Dalbert
42′ – calcio di punizione dal limite di Baselli, palla in area e le braccia lunghe di Ospina intercettano il pallone
45′ – concessi da Mariani 4′ di recupero
45′ + 4′ – termina la prima frazione di gioco.
Una partita ad alta intensità che ha visto il Napoli schiacciato nella prima mezz’ora di gioco con Joao Pedro andato vicinissimo al goal. Ultimi 15′ di marca azzurra, con la panchina di Spalletti ancora più corta per l’uscita anzitempo di Di Lorenzo colpito alla testa.

 

SECONDO TEMPO
45′ – si riparte. Nessun cambio durante l’intervallo, ma con Osimhen che si riscalda sul bordo campo
48′ – fallo su Demme dai 25 metri in posizione centrale. Zielinski al tiro abbondantemente sopra la traversa
53′ – rigore in movimento per il Cagliari. Al tiro Deiola che non centra lo specchio della porta. Cagliari vicinissimo al gol
54′ – Cragno anticipa l’accorrente Petagna, ma la bandierina è sollevata
58′ – il Cagliari in rete con Pereiro. Pallone parabilissimo ma il rimpallo tradisce Ospina. Il Cagliari in vantaggio
60′ – Baselli si divora la palla del 2 a 0 non rimandando in rete una respinta miracolosa di Ospina su colpo di testa ravvicinato di Deiola
64′ – ammonito Koulibaly per fallo su Joao Pedro
66′ – entra Osimhen (9) ed esce Petagna
66′ – entra Ounas (33) ed esce Demme
66′ – entra Fabian Ruiz (8) ed esce  Juan Jesus
67′ – il triplice cambio di Spalletti riporta il Napoli a quattro in difesa e con maggiore qualità in attacco
73′ – calcio d’angolo per il Cagliari. Traversone sul secondo palo e fischio dell’arbitro per fallo d’attacco subito da Mario Rui
74′ – entra Marin (8) ed esce Grassi
77′ – Joao Pedro incrocia di sinistro e manda di poco il pallone sopra la traversa
82′ – entra Pavoletti (30) ed esce Pereiro
82′ – entra Zappa (25) ed esce Baselli
82′ – entra Zanoli (59) ed esce Malcuit
84′ – colpo di testa del neo-entrato Pavoletti fuori dallo specchio di porta, sugli sviluppi di un calcio di punizione per il Cagliari
85′  – paratona di Ospina che nega il raddoppio a Marin che con un tiro a giro manda il pallone nell’incrocio dei pali, ma con il braccio di ritorno Ospina salva il risultato
86′ – di Osimhen di testa. Pareggio del Napoli con un favoloso colpo di testa del nigeriano che raccogle un traversone millimetrico di Mario Rui. Cagliari 1 – Napoli 1
90′ – concessi 4′ di recupero
92′ – ancora Marin che manda un rasoterra all’esterno della rete dando l’illusione del gol
93′ – calcio d’angolo per il Napoli. Ultima chance per gli azzurri. Palla sul portiere, la difesa libera e di nuovo il pallone in corner.
94′ – entra Lykogiannis (22) ed esce Dalbert
95′ – ancora un corner per gli azzurri, ma sugli sviluppi giunge il triplice fischio di Mariani.
Termina quì una partita spettacolare dominata in più tratti dal Cagliari che dopo la rete di Pereiro al 58′ avrebbe più volte potuto raddoppiare, in almeno quattro limpide occasioni. Napoli quasi mai al tiro per l’intero incontro ed in rete solo grazie ad un colpo di testa del solito Osimhen, subentrato nel secondo tempo, a pochi minuti dalla fine. Aggancio primo posto non riuscito ed un solo punto recuperato solo sull’Inter.
E con oggi è tutto, nel ringraziarvi ancora una volta per averci scelto, Vi salutiamo e rimandiamo al prossimo incontro degli azzurri. Buona sera a Tutti.
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button