CALCIO NAPOLISPORT

NAPOLI-LIVERPOOL: diretta testuale ore 21:00

NAPOLI   4 – 1 LIVERPOOL

– premere F5 per aggiornare la diretta –

Cronaca testuale dell’incontro, minuto per minuto

Il Napoli dopo la splendida vittoria e convincente prestazione dell’Olimpico in Campionato contro la Lazio, stasera torna a respirare l’aria da Champions con i vice-campioni d’europa del Liverpool.
Una partita da tutto esaurito dove l’urlo dei 65mila spettatori si ascolterà sino ad Anfield, come anticipato ieri in conferenza stampa da Spalletti.
Il calcio d’avvio è per le 21:00 e la partita sarà visibile in esclusiva sulla piattaforma Amazon Prime Video,  ma per coloro che si accontenteranno della diretta testuale saremo in collegamento a partire dalle ore 20:45, per raccontarvi l’atmosfera del Maradona, pochi minuti prima della gara ed anticiparvi delle formazioni ufficiali.

 


Ben trovati amici di webTV 1. Pochi minuti ancora e la “serata di gala” avrà inizio.
Le squadre stanno completando le fasi di riscaldamento. Nel cerchio di centrocampo il logo della Champions campeggia in bella vista.
Spalletti ha recuperato Victor Osimhen che sarà regolarmente in attacco, mentre la vera novità di stasera è Olivera che parte in difesa a sinistra dal primo minuto, al posto di Mario Rui, fermo per disturbo intestinale.
Firmino preferito a Nunez da Klopp, al centro dell’attacco dei reds.
Ecco le formazioni ufficiali che scenderanno in campo:

 

NAPOLI (4-3-3): Meret (1); Di Lorenzo (22), Rrahmani (13), Kim (3), Olivera; Anguissa (99), Lobotka (68), Zielinski (20); Politano (21), Osimhen (9), Kvaratskhelia (77)
Allenatore: Luciano SPALLETTI
LIVERPOOL (4-3-3): Alisson (1); Alexander-Arnold (66), Gomez (2), Van Dijk (4), Robertson ;(26) Elliot (19), Fabinho (3), Milner (7); Salah (11), Firmino (9), Luis Diaz (23)
Allenatore: Jurgen KLOPP
Arbitro: Carlos del CERRO GRANDE (SPAGNA)
Le squadre fanno il loro ingresso in campo; il Napoli è in maglia azzurra e pantaloncino bianco, mentre la squadra inglese scende in campo con un completo rosso.
Dagli altoparlanti dello stadio echeggia l’inno della Champions: ecco l’urlo dei 60mila del Maradona, decibel al massimo.
Si parte …

 

PRIMO TEMPO
0′ – batte il calcio d’avvio la squadra del Napoli che dalla nostra postazione attacca da sinistra verso destra
1′ – 40 secondi dall’avvio, ruba palla Osimhen al limite, si accentra verso l’area e con un rasoterra in scivolata colpisce la base del palo e la palla carambola sul fondo
2′ – ancora una volta viene lanciato verso l’area Osimhen, ma il portiere dei reds, stasera in divisa gialla, allontana di testa uscendo fuori dell’area
4′ – calcio di rigore in favore del Napoli per un fallo di mano di Milner che devia un tiro di Zielinski che sfiora, tra l’altro, il palo alla sinistra di Alisson
5′ – di Zielinski. Il Napoli è in vantaggio, con un tiro a mezz’altezza alla destra del portiere che si butta sul lato opposto
6′ – primo corner dell’incontro a favore del Liverpool. Traversone al centro e difesa azzurra che libera di testa
9′ – ammonito Milner per intervento duro ai danni di Anguissa
10′ – un Napoli scoppiettante stiamo ammirando in questi primi minuti di gioco
14′ – calcio d’angolo per i reds. Ancora una volta un traversone in area, ma in questa circostnza sono i pugni di Meret in uscita che allontanano il pericolo
15′ – gioco interrotto per soccorrere Osimhen toccato duro in area. Nel frattempo l’arbitro viene chiamato al  VAR e assegna un secondo calcio di rigore
18′ – si porta sul dischetto Osimhen, ma il suo tiro viene parato da Alisson che devia il pallone. Sulla ribattuta interviene Di Lorenzo, ma la conclusione è alta sopra la traversa. Occasione sciupata dal nigeriano
20′ – traversone in area di Politano in direzione Osimhen, ma il portiere è più lesto e blocca il pallone. L’azione era stata propiziata da Kvaratskhelia
22′ -calcio di punizione per il Liverpool dal limite. Alla battuta Alexander-Arnold, ma il tiro vede la deviazione in angolo di Meret
22′ – corner per il Liverpool e sugli sviluppi dell’azione la palla è di nuovo in calcio d’angolo. Dal secondo tiro dalla bandierina è Meret che allontana di pugni
26′ – ancora un angolo per il Liverpool. Anche in questa circostanza la testa di un difensore azzurro allontana il pericolo
27′ – un tiro a botta sicura di Kvaratskhelia è deviato in angolo da Van Dijk, dopo che Osimhen aveva rubato palla al limite e servito il giorgiano per la conclusione. Sfortunatissimo il Napoli in questa circostanza. Sul corner successivo nulla di fatto
31′ – di Anguissa che chiude uno scambio con Zielinski appoggiando di sinistro la palla in rete con un tiro ad incrocio che si insacca alla sinistra del portiere inglese
33′ – applausi anche per Meret che respinge un colpo di testa di Dijk
35′ – vicinissimo al gol il Liverpool con  Elliot, ma il pallone è fuori dallo specchio di porta
39′ – rabbiosa la reazione dei reds, ma gli azzurri sembrano tenere bene il campo
41′ – entra Simeone (18) ed esce Osimhen infortunatosi in precedenza
40′ – ancora un tiro dalla bandierina per il Liverpool. Il solito traversone al centro area, ma un tiro rasoterra fiacco viene bloccato a terra da Meret
42′ – altro corner per i reds. Traversone al centro e la difesa azzurra libera
44′ – di Simeone che raccoglie una giocata magica di Kvaratskhelia che gli offre un pallone d’oro che deve solo essere spedito alle spalle di Alisson. Giocata stellare del giorgiano e Napoli che porta a tre le reti di vantaggio contro il Liverpool
45′ – concessi 2′ di recupero
47′ – si conclude la prima frazione di gioco con il Napoli in vantaggio per 3 reti a 0.
Un primo tempo suntuoso che si chiude con tre reti di vantaggio, che sarebbero potute divenire quattro se la conclusione dal dischetto di Osimhen non fosse stata parata dal portiere inglese.

 

SECONDO TEMPO
45′ – entra Matip (32) ed esce Gomez
45′ – la sfera è degli inglesi
46′ – subito un tiro dalla bandierina per i reds, colpo di testa di Matip e Meret blocca con sicurezza
47′ – di Zielinski che dopo una conclusione dal limite respinta dal portiere, raccoglie la sfera e con un tiro ravvicinato porta a 4 le reti di vantaggio per gli azzurri. Poker del Napoli, incredibile al Maradona !
49′ – accorcia le distanze il Liverpool con Luis Diaz. Napoli 4 – Liverpool 1
51′ – conclusione di poco sopra la traversa di Diaz
54′ – calcio d’angolo per il Liverpool. Dalla bandierina Alexander-Arnold, ma il traversone è respinto di testa dai difensori azzurri
56′ – entra Zerbin (23) ed esce Kvaratskhelia
56′ – entra Lozano (11) ed esce Politano
59′ – tiro inguardabile alle stelle di Lozano dal limite
61′ – grande parata di Meret e palla in angolo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo il gioco viene interrotto per fuorigioco
63′ – entra Nunez (27) ed esce Firmino
63′ – entra Diogo Jota (20) ed esce Salah
63′ – entra Thiaco Alcantara (6) ed esce Milner
66′ – ammonito Rrahmani per fallo su Luiz Diaz
66′ – punizione dal limite per il Liverpool. Il tiro a giro sorvola la traversa e si perde sul fondo
68′ – errore nel disimpegno di Kim e ladifesa azzurra si salva con affanno
68′ – conclusione rasoterra e parata a terra di Alisson
70′ – conclusione dal limite di Lozano di poco a lato
73′ –  entra Mario Rui (6) ed esce Olivera
73′  – entra Elmas (7) ed esce Zielinski
76′ – gioco interrotto per soccorrere Merettoccato duro nel corso di un’uscita dal limite
76′ – entra Arthur (29) ed esce Elliott
77′ – il gioco riprende con un calcio di punizione battuto dallo stesso Meret che aveva subito il fallo d’attacco
82′ – ancora alla battuta Lozano, ma la conclusione rasoterra viene murata da un difensore inglese
84′ – calcio d’angolo per il Liverpool. Il traversone centrale è allontanato dagli azzurri
86′ – ripartenza degli azzurri con Zerbin che giunto al limite dell’area preferisce concludere e non servire Lozano libero sulla destra. La conclusione è parata senza difficoltà da Alisson
89′ – arrembaggio degli inglesi che da qualche minuto stazionano al limite dell’area di rigore; palla in angolo. Sugli sviluppi del corner la difesa allontana il pericolo
90′ – 4′ di recupero assegnati dall’arbitro spagnolo
93′ – calcio d’angolo per il Napoli che termina in attacco una straordinaria partita. Sugli sviluppi del calcio d’angolo la palla è ancora in corner
94′ – triplice fischio di Del Cerro Grande e conclusione dell’incontro.
Un Napoli sontuoso batte senza se e senza ma  i vice-campioni di Europa con un risultato di 4-1 che sarebbe potuto essere anche più copioso se Osimhen non si fosse fatto parare il rigore e se i tiri di Lozano, in almeno due circostanze, avessero avuto maggior fortuna e se la conclusione a botta sicura di Kvaratskhelia non avesse impattato Van Dijk con un salvataggio miracoloso. Comunque, tutto perfetto: gara da incorniciare !
E nella bolgia di Fuorigrotta vi salutiamo e ringraziamo della scelta. Buona serata a tutti.
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio