SPORT

Napoli-Leicester

C’è da sempre nell’ambiente napoletano un modo di dire prosaico “fatti benedire da un prete r…e (ndr. omosessuale)”; sicuramente una espressione poco elegante ed omofoba, ma che andrebbe detta in coro da tutti i tifosi del Napoli nei confronti degli uomini di Spalletti che stasera hanno aggiunto alla lista degli infortunati anche il messicano Lozano, uscito in barella dal terreno di gioco al 41′, a bordo dell’autovettura elettrica, dopo aver subito la frattura di un dente e la sospetta frattura nasale, a seguito di uno scontro di gioco con Ndidi. Insomma una jattura senza precedenti.

Fortunatamente però, al termine dei 90′ di gioco il risultato è stato favorevole, grazie ad una doppietta di Elmas (una rete per tempo) e ad un goal di Ounas; eppure anche in questa circostanza il bicchiere è da considerarsi mezzo pieno, poiché con un pò di fortuna in più, il Napoli non si sarebbe classificato al secondo posto del Gruppo C.

Difatti, il Napoli pur superando il turno, classificandosi secondo, è stato rimandato ai sedicesimi di Europa League e dovrà vedersela con una delle terze eliminate dalla Champions League; questo perché lo Spartak Mosca è uscito vincente dalla trasferta di Varsavia, con i polacchi che hanno sciupato l’occasione del pareggio con un rigore nei minuti di recupero.

Eppure lo spettacolo al Maradona non è mancato, sotto una pioggia torrenziale che ha accompagnato gran parte dell’incontro, il Napoli è passato in vantaggio per 2 a 0 dopo appena 24′, grazie ad una rete di Ounas (al 4′) e di Elmas (al 24′); ma dopo pochi minuti il Leicester ha accorciato le distanze con Evans al 27′ e pareggiato al 33′ con Dewsbury-Hall.

Nel secondo tempo un guizzo vincente di Elmas al 53′, che realizza così la sua doppietta, ha riportato il Napoli in vantaggio, ma da quel momento si è sofferto in campo e sugli spalti ed in particolare Maddison con un rigore in movimento, propiziato da un erroraccio di Di Lorenzo, ha spedito il pallone alla base del palo, con Meret battuto, annullando il possibile pareggio.

Alla fine l’arrembaggio del Leicester ha messo il Napoli più volte alle corde, ma gli uomini di Spalletti hanno ribattuto pallone su pallone e seppur con qualche affanno, sono arrivati con la rete di vantaggio al triplice fischio dell’arbitro spagnolo Mateu Lahoz, superando così il turno e spedendo il Leicester in Conference League.

Tutto sommato prestazione più che positiva, considerando le tante assenze, eppure l’ipotesi della benedizione in casa azzurra … non sarebbe da scartare.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button