CALCIO NAPOLISPORT

NAPOLI-GENOA: diretta testuale ore 15:00

NAPOLI

1   –   1

GENOA

 

– premere F5 per aggiornare la diretta –

Cronaca testuale dell’incontro, minuto per minuto

Messa in soffitta la sconfitta del Meazza contro il Milan, il Napoli deve quest’oggi necessariamente ritornare alla vittoria per cercare di agguantare le squadre di vertice, dal momento che la classifica oramai dice che il Napoli è in decima posizione, superato anche dal Torino e l’aggancio alla Champions League è sempre più un miraggio.
Avversario ostico quello di quest’oggi, il Genoa, reduce da una sonora sconfitta contro l’Atalanta, ma con una striscia positiva, precedente a Bergamo, di otto gare con tre vittorie e cinque pareggi.
Nel Napoli dovremmo rivedere tra i pali Meret, mentre in dubbio la presenza di Osimhen che probabilmente verrà schierato a gara in corso, anche per risparmiarlo in vista della gara di mercoledì sera contro il Barcellona; a centrocampo quasi certa la presenza di Traorè dal primo minuto, che sostituirà Zielinski.
Insomma una partita tutta da vivere, che vi racconteremo a partire dalle 14:55 con la nostra diretta testuale. Le immagini dell’incontro, invece, saranno visibili ai soli possessori della piattaforma DAZN.
Ecco le formazioni ufficiali che scenderanno in campo :
NAPOLI (4-3-3): Meret (1); Di Lorenzo (22), Ostigard (55), Rrahmani (13), Mazzocchi (30); Anguissa (99), Lobotka (68), Traoré (8) Politano (31), Simeone (18), Kvaratskhelia (77)
Allenatore: Walter MAZZARRI
GENOA (3-5-2): Martinez (1); De Winter (4), Bani (13), Vasquez (22); Sabelli (20), Messias, Badelj (47), Frendrup (32), Martin; Retegui (19), Gudmundsson (11)
Allenatore: Alberto GILARDINO
Arbitro: Luca SACCHI di Macerata

 

Ci siamo amici di web TV1

Le squadre fanno il loro ingresso in campo. Atmosfera delle grandi occasioni al Maradona; folta presenza anche dei tifosi del Genoa. Il Napoli indossa la consueta casacca azzurra e pantaloncino bianco, il Genoa è con una maglia gialla e pantaloncino nero. Viene osservato 1′ di raccoglimento per le vittime dell’ incidente sul lavoro di Firenze.

PRIMO TEMPO
0′ – batte il calcio d’inizio la squadra azzurra, che dalla nostra postazione attacca da destra verso sinistra

2′ – prima occasione per gli azzurri. Non giunge all’appuntamento con il pallone Simeone

3′ – è la volta di Kvaratskhelia che dopo uno slalom in area, vede il suo rasoterra bloccato a terra da Martinez

6′ – conclusione dal limite di Mazzocchi con il pallone che sorvola la traversa

7′ – parata di Meret su colpo di testa ravvicinato di Retegui. Prima occasione per i grifoni

15′ – tiro dal limite di Anguissa respinto da Martinez

22′ – conclusione “telefonata” dal limite di Mazzocchi e facile parata a terra di Martinez

24′ – primo calcio d’angolo dell’incontro per il Napoli. Dalla bandierina Kvaratskhelia, traversone al centro e colpo di testa di Simeone, di poco sopra la traversa

27′ – colpo di testa di Retegui e grande parata di Meret che devia in angolo. Nello scontro aereo si scontrano lo stesso Retegui e Ostigard, entrambi restano a terra e viene richiesto l’intervento dei sanitari

29′ – nulla di fatto sul calcio d’angolo successivo

32′ – ancora una conclusione debole di Retegui e parata a terra di Meret

37′ – conclusione a giro dal limite dell’area di Traoré, abbondantemente sopra la traversa

39′ – slalom sul versante destro di Kvaratskhelia e traversone al centro in direzione Traoré, anticipato da Martinez

42′ – 🟨 ammonito Kvaratskhelia per proteste

45′ – concessi 2′ di recupero dall’arbitro Sacchi

47′ – calcio d’angolo per il Napoli. Nulla di fatto sugli sviluppi del corner, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi.

Si conclude a reti inviolate la prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO

45′ – si riprende senza alcuna sostituzione

47′ – GOL del Genoa con una conclusione dal limite di Frendrup che si insacca alle spalle di Meret. NAPOLI 0 – GENOA 1

50′ – 🟨 ammonito Vasquez per aver trattenuto Kvaratskhelia

52′ – punizione dal limite per il Napoli, ma la conclusione di sinistro di Politano sorvola la traversa

54′ – 🟨 ammonito Di Lorenzo per fallo su Martin

56′ – conclusione dai 25 metri centrale e facile parata di Martinez

57′ – occasionissima per il Napoli, slalom in aria di Kvaratskhelia, ma nessun azzurro riesce a intercettare il traversone rasoterra. Sugli sviluppi dell’azione c’è un tiro di Politano deviato in angolo

59′ – entra Lindstrom (29) ed esce Traoré

59′ – entra Ngonge (26) ed esce Politano

61′ – ancora un tiro dalla bandierina per il Napoli. Il traversone in area di Kvaratskhelia, vede un colpo di testa che si perde sul fondo

65′ – entra Olivera (17) ed esce Mazzocchi

69′ – conclusione di Ngonge dal limite e parata a terra di Martinez

71′ – ancora un tiro dalla bandierina calciato da Kvaratskhelia, ma il pallone si perde sul fondo dopo un colpo di testa

74′ – calcio d’angolo per il Napoli. Traversone al centro del solito Kvaratskhelia e colpo di testa di Anguissa di poco che sorvola alla traversa

75′ – entra Ekiban (18) ed esce Retegui

75′ – entra Malinovsky (17) ed esce Messias

75′ – entra Raspadori (81) ed esce Simeone

79′ – punizione dal limite per il Napoli per atterramento di Kvaratskhelia

80′ – calcio di punizione di sinistro di Ngonge, facile preda del portiere Martinez

83′ – entra Carbalho (9) ed esce Gudmundsson

87′ – conclusione dal limite di Kvaratskhelia deviata in angolo dal portiere. Nulla di fatto sugli sviluppi del calcio d’angolo

90′ – di Ngonge con una conclusione dal limite.  L’azione parte da un cross sul secondo palo, intercettato dalla testa di Di Lorenzo, che fa da sponda al limite dell’area aNgonge che, in girata di sinistro, insacca alle spalle di Martinez.  NAPOLI  1  – GENOA 1

90′ – concessi 5′ di recupero

91′ – entra Strootman ed esce Badelj

92′ – entra Cittadini ed esce Sabelli

93′ – 🟨 ammonito Olivera

94′ – punizione per il Napoli dai 25 metri

95′ – triplice fischio di Sacchi. Con un pareggio si chiude Napoli – Genoa. Gli azzurri continuano a deludere e grazie alla rete di Ngonge, salvano la faccia, pareggiando la rete di Frendrup al secondo minuto del primo tempo; troppo poco per ipotizzare che la rincorsa alla Champions possa avvenire. E come se non bastasse mercoledì sera arriva al Maradona il Barcellona.
E con questo è tutto; ancora una volta vi ringraziamo per la scelta e vi diamo appuntamento a mercoledì sera.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio