SPORT

NAPOLI-ROMA: diretta testuale ore 20:45

NAPOLI  4 – 0  ROMA

– premere F5 per aggiornare la diretta –

Una maglia dedicata alla memoria del grande Diego, a strisce bianco-azzurre, che richiama i colori della natia Argentina, verrà indossata stasera dai ragazzi di Gattuso, alle ore 20:45, nel posticipo della 9^ giornata di Campionato di Serie A, tra le mura del nuovo Stadio Diego Armando Maradona, dove il Napoli incontrerà la Roma di Fonseca.
Cliente ostico la squadra giallo-rossa, che reduce dalle cinque vittorie consecutive tra Campionato e Coppa, non ha alcuna intenzione di vestire il ruolo di vittima sacrificatoria per omaggiare la scomparsa di Maradona.
Ancora assente Osimhen per infortunio e mancherà Bakayoko perché squalificato; in attacco Lozano, Zielinski e Insigne, a supporto della prima punta Mertens. Invece per la Roma, scenderà in campo Dzeko che si è negativizzato dopo il contagio Covid-19.

Cronaca testuale dell’incontro, minuto per minuto

Ecco le  formazioni ufficiali che scenderanno in campo:

NAPOLI (4-2-3-1)Meret (1); Di Lorenzo (22), Manolas (44), Koulibaly (26), Mario Rui (6); Fabian Ruiz (8), Demme (4); Lozano (11), Zielinski (20), Insigne (24); Mertens (14)
Allenatore: Gennaro GATTUSO
ROMA  (3-4-2-1): Mirante (83); Mancini (23), Cristante (4), Ibanez (3); Karsdorp (2), Pellegrini (7), Veretout (17),  Spinazzola (37); Pedro (119, Mkhitaryan (77);  Dzeko (9)
Allenatore: Paulo FONSECA 

Arbitro: DI BELLO di Brindisi

 

Ci siamo, le squadre hanno completato le fasi di riscaldamento e sono rientrate negli spogliatoi. Ci accingiamo a raccontavi la partita dove bisogna necessariamente onorare la memoria di Diego Armando Maradona, mentre sui tabelloni luminosi dello stadio scorrono le immagini di D10S.

Fanno il loro ingresso in campo le squadre. Il Napoli indossa la maglia dedicata a Diego, a strisce bianco-azzurre con pantaloncino nero, mentre la Roma indossa un completo rosso.
Viene osservato il minuto di recupero in memoria di Maradona, con le due squadre posizionate sul cerchio di centrocampo. L’applauso della tribuna stampa. Si parte…

PRIMO TEMPO
0′ – batte il calcio d’avvio la squadra ospite che attacca da sinistra verso destra, dalla nostra postazione di tribuna
1′ – possesso continuato del pallone della Roma con un tiro a giro dal limite di Pedro che sorvola non di molto il montante
3′ – il Napoli si affaccia dalle parti di Mirante: palla sul fondo. Insigne non aggancia un pallone troppo lungo di Fabian Ruiz
6′ – calcio di punizione per il Napoli dalla trequarti di Mario Rui; cross in area ma Mirante blocca in presa alta su Manolas
10′ – gioco interrotto per salutare Diego Armando Maradona. Tutti i calciatori applaudono
12′ – Mertens al tiro da posizione centrale di centro area, su assist di Lozano, ma la palla è sul fondo
14′ – Mario Rui crossa dalla sinistra un pallone sporcato da Insigne con lo stinco, che attraversa tutto lo specchio della porta e termina sul fondo
18′ – primo calcio d’angolo per il Napoli. Il cross è deviato di nuovo in corner. Sull’angolo successivo il cross in area di Mario Rui verso Koulibaly, è allontanato dalla difesa giallo-rossa
19′ – Zielinski al tiro dal limite di sinistra, ma il pallone è privo di forza e facile preda di Mirante
21′ – punizione dalla trequarti per il Napoli, palla in area e Dzeko devia in corner
23′ – ancora un corner per il Napoli. Il quarto consecutivo, sul lato opposto. Palla in centro area, ma la difesa giallo-rossa libera ancora una volta
25′ – punizione per il Napoli. Mertens alla battuta, palla in area e ancora una deviazione in calcio d’angolo. 5° corner consecutivo. Viene scelta ancora una soluzione che non scalfisce la difesa giallorossa
26′ – incredibile, ancora un angolo per il Napoli. Sempre Mertens e Mario Rui sulla bandierina; tiro al centro e la difesa libera
28′ – ammonito Ibanez per fallo su Mertens dal limite. Punizione per gli azzurri
30′ – di Insigne su punizione. Il pallone si insacca sul primo palla, alla destra del portiere, con un pallone telecomandato dal capitano e bacia la maglia di D10S
32′ – ammonito Di Lorenzo che entra duro a centrocampo su Mkhitaryan
33′ – pericolo per il Napoli. Cristante con un tiro a volo dall’altezza del dischetto, manda sopra la traversa
34′ – Lozano dal limite, ma la palla viene deviata in angolo. Settimo corner per gli azzurri che ancora una volta non viene calciato in area
37′ – gioco interrotto per una manata subita a centrocampo da Mario Rui
37′ – entra per la Roma Jesus (5) ed esce Mancini
40′ – tiro dal limite di Mertens, deviato in angolo. E con questo sono 8 i tiri dalla bandierina. Palla in area di Mario Rui, ma la difesa libera
42′ – occasionissima per Mertens che a tu per tu con Mirante si fa negare il gol del raddoppio con un tiro di destro sul secondo palo, intuito dal portiere giallo-rosso
45′ – concessi 2′ di recupero
45′ + 1′ – Mertens ancora a tu per tu davanti a Mirante, il tiro è parato dal portiere, ma l’arbitro ferma per fuorigioco
45′ + 2′ – doppio fischio di Di Bello e fine della prima frazione di gioco

SECONDO TEMPO
45′ – entra Gonzalo Villar (14) ed esce Veretout
45′ – si riparte
48′ – tiro potente di Lozano sul primo palo, parato in angolo da Mirante, ma egoista il messicano che avrebbe potuto servire al centro Zielinski solo in centro area
50′ – decimo corner per gli azzurri; palla sotto porta facile preda di Mirante
52′ – travolto Mertens a centrocampo, gioco fermo, ma Di Bello non fischia il fallo per il Napoli. Palla buttata in out per consentire il soccorso medico
54′ – Dzeko tiro-cross in area, ma Meret blocca in presa alta
55′ – primo corner dell’incontro per la Roma. Palla a centro area, ma Meret blocca in alto con presa sicura
57′ – Mertens prova a sfondare in area su Jesus, ma il brasiliano chiude bene sul belga
58′ – ancora un calcio d’angolo per i giallorossi. Sulla bandierina Pellegrini che crossa in area, ma la difesa azzurra libera
60′ – Dzeko riceve un pallone sporco a centro area e prova una difficile girata di prima intenzione col sinistro, facile la parata di Meret
63′ – di Fabian Ruiz che raddoppia con un tiro di sinistro a fil di palo, non potente ma preciso che beffa Mirante immobile sulla sua sinistra. Napoli 2 – Roma 0
66′ – entra Politano (21) ed esce Lozano
68′ – cross di Mario Rui direzione Politano, ma la palla è in angolo deviata da Spinazzola
69′ – sugli sviluppi del corner tiro potente dal limite di Insigne altissimo
66′ – entra Perez (31) ed esce Dzeko
71′ – tiro di Pellegrini dal limite, ma la sfera sorvola di un paio di metri la traversa di Meret
72′ – occasionissima per la Roma, ma il tiro di Perez viene ribattuto in angolo di petto da Mario Rui. Sul corner successivo ribatte la difesa azzurra
76′ – ammonito Cristante per trattenuta a centrocampo su Insigne
77′ – entra Elmas (7) ed esce Zielinski
78′ – entra Mayoral (21) ed esce Pellegrini
80′ – di Mertens che ribatte in gol una ribattuta di Mirante, non apparso impeccabile, su tiro violente dal limite di Elmas. Napoli 3 – Roma 0
83′ – entra Petagna (37) per Mertens
83′ – entra Lobotka (68) per Demme
86′ – di Politano, che vince un paio di rimpalli tra tre avversari, entra in area e a tu per tu con Mirante insacca. Napoli 4 – Roma 0
88′ – calcio d’angolo per la Roma, ma Meret allontana con i pugni
89′ – conclusione di Mkhitaryan murata da un attento Koulibaly
90′ – senza alcun recupero, arriva il fischio di Di Bello. Il Napoli cala un poker vincente nella giornata dedicata al grande Diego. L’ultima rete, con uno slalom di Politano, di maradoniana memoria, avvicina la squadra di Gattuso alla vetta e la rilancia al vertice, al terzo posto con la Juve e la Roma, a cinque punti dalla capolista Milan.
E anche per stasera è tutto. Vi ringraziamo ancora una volta per averci scelto e vi rimandiamo alla prossima. Buona notte.

Mostra di più

Articoli correlati

Un commento

  1. partita da napoli vero! Con qualche piccolo accorgimento a gennaio veramente potremo competere per tutte le manifestazioni- Ci sono giocatori che giocano sempre ed hanno bisogno di riposarsi ogni tanto. Qualcuno sa perche rachami non ha giocato un solo minuto fino ad oggi? non è possibile che nel verona giocava beni e a napoli è diventato scarso. io comunque darei un altro poco di fiducia anche a loerente in certe partite potrebbe servire. Non è un brocco totale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche
Close
Back to top button