SPORT

Napoli-Lecce: diretta testuale ore 15:00

NAPOLI 2 – 3 LECCE

– premere F5 per aggiornare la diretta –

23^ Giornata di Campionato di Serie A, ore 15:00, previsto il pienone al San Paolo, almeno 45mila spettatori per assistere a Napoli Lecce.
Benvenuti amici di webTV1 alla nostra diretta testuale. Finalmente si respira l’aria del cambiamento; come avrebbe detto il maestro Eduardo, “è passata ‘a nuttata” e l’affermazione scaturisce non solo dalla striscia di risultati positivi, Lazio-Juventus-Sampdoria, ma dall’aria che si respira intorno al Napoli. I segnali mandati dall’ambiente partenopeo sono chiari: il Napoli ci crede e vuole riappropriarsi delle posizioni consone a questa squadra.
Koulibaly ritorna titolare, Di Lorenzo si riappropria della sua fascia destra, il neo-acquisto Demme si appropria saldamente del centrocampo con Zielinski e Allan schierati da interni ed in attacco se la dovranno giocare il ritrovato Mertens, Milik, Insigne, Callejon e Politano.
Manca poco, staremo a vedere le scelte di Gattuso; sarà l’arbitro Giua di Olbia a dirigere Napoli-Lecce.

Ecco le formazioni ufficiali
NAPOLI (4-3-3): Ospina (25); Di Lorenzo (22), Maksimovic (19), Koulibaly (26), Mario Rui (6); Lobotka (68), Demme (4), Zielinski (20); Politano (21), Milik (99), Insigne (26)
Allenatore: Gattuso

LECCE (4-3-1-2): Vigorito (22); Rispoli (29), Lucioni (5), Rossettini (13), Donati (7); Deiola (14), Majer (37), Barak (72); Saponara (18); Lapadula (9), Falco (10)
Allenatore: Liverani

Arbitro: Giua di Olbia

Terminate le fasi di riscaldamento, le due squadre si portano negli spogliatoi. Mancano pochi minuti all’inizio del match e finalmente il colpo d’occhio dello Stadio San Paolo è quello delle grandi occasioni con gli anelli inferiori pieni di tifosi.
Ci siamo, le squadre fanno il loro ingresso in campo. Il Napoli è con la consueta divisa, maglia azzurra e pantaloncino bianco; il Lecce indossa una maglia a strisce giallo-rosse e pantaloncino rosso.

PRIMO TEMPO
0′ – batte il calcio d’inizio la squadra ospite che, dalla nostra postazione, attaccherà da destra verso sinistra
4′ – murato Insigne da Lucioni nella battuta da buona posizione
5′ – primo corner dell’incontro per il Napoli. Cross al centro e difesa salentina che libera
6′ – colpo di testa di Insigne e palla di nuovo in angolo. Ancora un traversone al centro ed ancora una volta la difesa del Lecce liber
7′ – terzo corner per il Napoli, dall’altro lato del campo, ma l’esito è sempre lo stesso. Liberano i giallorossi
9′ – prima vera occasione del Napoli sciupata da Milik che su cross di Mario Rui, si coordina di testa, ma manda il pallone di poco sopra la traversa
10′ – primo corner per i salentini, ma anche in questa circostanza è la difesa, in questo caso napoletana, che allontana la sfera
14′ – è la volta di Zielinski che schiaccia di testa da buona posizione, ancora su assist di Mario Rui dalla sinistra, ma anche questa volta il pallone è fuori dallo specchio di porta
17′ – calcio d’angolo per il Lecce. Ospina blocca in presa alta
18′ – occasionissima sciupata da Milik che scivola da solo davanti al portiere dopo che Zielinski ngli aveva regalato un pallone d’orso, solo da spingere in porta
24′ – tentativo dalla distanza di Mario Rui, ma Vigorito blocca in due tempi
25′ – tiro a giro dai 25 metri di Insigne di poco fuori
28′ – il Lecce è in vantaggio con Lapadula che insacca a porta vuota una corta respinta di Ospina, su tiro di Falco
31′ – corner per gli azzurri su sinistro di Politano, deviato in angolo da Rispoli, ma nessun pericolo per il Lecce
34′ – tenta nuna rovesciata oimpossibile Insigne, ma la palla termina sull’esterno della rete
36′ – cartellino giallo per Koulibaly per fallo su Lucioni
38′ – ancora un corner per il Lecce. Dopo un batti ne ribatti la difesa libera
42′ – ancora un corner per il Napoli; Vigorito di pugni anticipa Koulibaly che era pronto a colpire di testa
45′ – senza alcun minuto di recupero termina la prima frazione di gioco

SECONDO TEMPO
entra Mertens (14) ed esce Lobotka
45′ – si riparte con il pallone agli azzurri
47′ – di Milik che pareggia solo davanti la porta, con un pallone che tocca sotto la traversa e poi fortunatamente si insacca. L’assist è di Mertens
52′ – conclusione di Falco dal limite, palla sul fondo
55′ – calcio d’angolo per il Napoli, la difesa giallorossa libera
56′ – occasione per Insigne, solo davanti la porta, defilato sulla sinistra, ma Vigorito gli chiude lo specchio
57′ – ammonito Zielinski per fallo da tergo
60′ – incredibilen ancora in vantaggio i salentini con Lapadula che insacca di testa. Napoli 1- Lecce 2
61′ – entra Callejon (7) ed esce Politano
62′ – corner per gli azzurri, tiro dal limite ma la palla viene ribattuta fuori area
65′ – ammonito Rispoli per fallo su Insigne
67′ – pallonetto delizioso di Lorenzo Insigne, colpo di reni di Vigorito che smanaccia sull’accorrente Milik
67′ – entra Petriccione (4) esce Mayer
70′ – vicinissimo al goal il Lecce. Il Napoli si salva con una bella parata di Ospina su stacco di testa di Barak
73′ – ammonito Milik per simulazione in area di rigore, ma dalla tribuna il fallo sembra esserci, ma il VAR non viene interpellato
73′ – entra Mancuso (8) ed esce Falco
76′ – entra Lozano (11) ed esce il capitano Insigne
78′ – ammonito Vigorito per perdita di tempo
80′ – ammonito Mario Rui per fallo tattico
81′ – terzo goal del Lecce con Mancosu che trasforma in rete una perfetta punizione dal limite di sinistra
84′ – ammonito Demme che trattiene Saponara
84′ – ammonito Petriccione per fallo duro su Maksimovic
87′ – ancora un corner per gli azzurri, tiro dal limite e palla che sorvola abbondantemente la traversa
89′ – del Napoli con Callejon che segna in semirovesciata dall’interno dell’area di rigore
90′ – entra Paz (6) ed esce Deiola
90′ – concessi 5′ di recupero
90′ + 3′ – palla goal per Lozano a tu x tu con Vigorito, ma il portiere salentino respinge con i pugni
90′ + 4′ – punizione dal limite per il Napoli, ma la difesa libera il traversone
90′ + 5′ – finisce quì. Il Napoli esce sconfitto.
Delusi ed amareggiati, ma soprattutto arrabbiati poiché le immagini evidenziano che il contatto su Milik, in area di rigore, era fallo netto. Bravo comunque il Lecce che con ordine e con coraggio, dopo la quaterna inflitta al Torino, espugna anche il catino di Fuorigrotta infliggendo tre gol agli azzurri.
E con oggi è tutto, Vi salutiamo e ringraziamo per averci scelto. Buona domenica a tutti.

Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button