SPORT

Napoli – Salisburgo: il post gara

Qualificazione rimandata !
Con il pareggio di stasera, una rete per parte, il Napoli perde la testa del girone di Champions League superato dal Liverpool e si vede costretto a rimandare la qualificazione al turno successivo, anche se a nostro avviso la stessa è da considerarsi ben chiusa in cassaforte.

Invece, per quanto riguarda la prestazione possiamo sintetizzare affermando che non è stata del tutto convincente, tante le azioni da gol ma una sola rete segnata: troppo poco, qualcosa non va più.

Il clima di Casa Napoli non sembra più quello dei tempi belli, sul terreno di gioco come sugli spalti.

A fine gara il mister Ancelotti non ha rilasciato alcuna intervista alla stampa ed alle TV, disattendendo, a quanto pare, anche agli obblighi contrattuali e questo non sembra essere un buon messaggio.

Volti tesi e sorrisi zero, hanno caratterizzato l’uscita dei giocatori che sono passati attraverso la mixed zone dove stazionavano i tanti giornalisti; lo stesso mister Ancelotti è apparso, nell’allontanarsi attraverso la zona mista, particolarmente accigliato.

I soli giocatori del Salisburgo, 6-7 per l’esattezza, si sono offerti sorridenti alle telecamere dei tanti giornalisti austriaci presenti in mixed zone e questa che vi offriamo è la sola immagine a nostra disposizione, l’autore del calcio di rigore del Salisburgo, l’attaccante norvegese Halland, per il resto interviste zero.

Per quanto riguarda il Napoli, riteniamo che nella circostanza il comportamento della Società non sia stato proprio quello di Champions, lasciando una trentina di giornalisti, in un corridoio angusto per circa un’ora, in attesa di una intervista che non sarebbe mai avvenuta.

Particolarmente stizzito il noto giornalista della radio ufficiale del Calcio Napoli, Paolo Del Genio, che all’indirizzo dell’addetto stampa Baldari ha affermato: “Il Napoli è padrone di non far parlare i giocatori ed è una loro scelta e noi la rispettiamo. Però possono anche avvisare per una questione di educazione. Siamo stati qui a guardarci i giocatori del Salisburgo che, in pantaloncino e maglietta, sono usciti fuori a parlare con la stampa. Noi, invece, dobbiamo registrare la forma grave di maleducazione del Napoli che non ci ha comunicato la scelta di non parlare. Trattati come le bestie, il Napoli dovrebbe chiedere scusa a tutti i colleghi in mixed zone”.

Insomma, una serata con uno strascico polemico, eppure le azioni per vincere ce ne sono state tante e nitide, ma … è un periodo che gira tutto storto. Come diceva Eduardo “adda passà a nuttata”.

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close