SPORT

Buona la prima

Prima Milik e poi un gioiello di Lorenzo Insigne consentono a Carlo Ancelotti di brindare il suo ritorno in Serie A dopo 9 anni con una vittoria, sofferta, ma meritata contro la Lazio di Simone Inzaghi.

Per il mister biancoceleste il Napoli continua ad essere l’unica squadra tra le top della Serie A a non essere riuscito a battere; anche se ad inizio gara, le premesse erano tutt’altro che positive, Napoli lento nella manovra e poco pericoloso in avanti, la sveglia gliela dà Ciro Immobile, che con una sterzata di tacco mette k.o ben 3 difensori azzurri e a giro insacca l’incolpevole Karnezis.

Dopo il goal della Lazio, si è vista un altro Napoli, molto più pimpante e vivace, sugli scudi un super Allan che ha disputato una gara straordinaria e di certo non ha fatto fare una bella figura ad uno dei centrocampisti più desiderati in questa sessione estiva di calciomercato quale Milinkovic Savic.

Nemmeno Banti è riuscito negare la gioia del goal a Milik, difatti se nel primo caso è stato annullato il goal, per fallo netto di Koulibaly, successivamente una triangolazione perfetta dove Insigne supera Marusice servendo un infinito Callejon che, segue il movimento dell’attaccante polacco, che davanti a Strakosha non può sbagliare e … non sbaglia: Lazio 1 – Napoli 1.

Nel secondo tempo è lo scugnizzo Lorenzo Insigne che chiude i giochi; tiro a giro imparabile all’estrema sinistra di Strakosha, nel cosiddetto “sette”, ed ecco regalati i primi 3 punti al Napoli.

Carlo Ancelotti e Napoli rispondono alle critiche degli ultimi tempi, facendo parlare il campo, archiviata la pratica Lazio, il Napoli è adesso pronto a riabbracciare il suo pubblico al San Paolo contro il Milan, gara speciale visto gli ex Reina ed Higuain.

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close